La montagna e la banda larga: se ne discute al Centre Abbé Trèves di Emarèse

Sabato 19 novembre è in programma il convegno dal titolo "La montagne à venir 2.0 - La large bande au service de la montagne".

La montagne à venir 2.0

Sarà dedicato all’uso di Internet nelle aree di montagna il convegno, in programma per il 19 novembre prossimo, organizzato dal Centre d'Etudes Abbé Trèves di Emarèse in collaborazione con la Fondazione Comunitaria della Valle d'Aosta e l'Associazione Dislivelli di Torino.

L’obiettivo dell’iniziativa, dal titolo "La montagne à venir 2.0 - La large bande au service de la montagne”, è di approfondire come il web possa diventare attraverso varie applicazioni uno strumento a supporto di servizi per il cittadino quali la mobilità, la sanità, l'educazione.

La prima tavola rotonda, a partire dalle 9,15, sarà moderata da Marco Onida,  già Segretario generale della Convenzione delle Alpi, funzionario presso la Commissione Europea, Direzione generale per le politiche regionali e urbane.

Interverrà il Segretario generale della Regione Valle d’Aosta, Luigi Malfa, che illustrerà lo stato dell'arte dei lavori di posa della fibra ottica sul territorio regionale, le modalità di gestione, la fornitura e le finalità del servizio Internet banda larga insieme con Roberto Jordaney, responsabile del progetto VDA BroadBusiness. Interverranno, inoltre Anna Castiglion

(Ufficio Innovazione, Ricerca della Struttura di comunicazione USL), Franz De La Pierre

(Medico specialista Geriatra USL) che affronteranno i temi quali servizi di telemedicina e assistenza sanitaria a distanza con particolare attenzione alle persone anziane. Infine Gian Luca Cane (Ufficio Supporto Autonomia Scolastica - Sovrintendenza agli Studi) e Dario Alberto (Ingegnere civile trasporti) si occuperanno rispettivamente dell’applicazione delle tecnologie ad a integrazione dell’insegnamento nelle scuole e nel settore dei trasporti.

La tavola rotonda delle 11,30, moderata da Luigino Vallet, Presidente Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta, vuole invece mettere a confronto amministratori locali ed esperti dello sviluppo della montagna che si esprimeranno sull’uso della tecnologia e sui servizi che potranno essere fruiti da coloro che abitano zone montane.

Interverranno Giuseppe Dematteis (Presidente Associazione Dislivelli), Marco Onida (Funzionario Commissione Europea), Massimo Coda (Direttore Aree Istituzionali Compagnia di San Paolo), Erik Lavevaz (Président Unité des Communes Mont Cervin), Giovanni Barocco (Celva Valle d’Aosta).

Le conclusioni del convegno saranno affidate al Presidente Centre d’Etudes Abbé Trèves, Cesare Dujany.

Per chi volesse al termine del Convegno è possibile pranzare con menu tipico presso il Ristorante Meïte Celestin con un costo convenzionato di 20,00 € a persona.
Per prenotare il pranzo, entro il 17 novembre:
Tel.  0166.519130 - 320.3029058

Per info:

Centre d’Etudes Abbé Trèves
Tel. 320 3029058
abbetreves@gmail.com

Torna su